top of page

ARTxSOCIETY

Spazio Taverna realizza progetti di contaminazione tra mondo artistico, industriale e scientifico, per aiutare aziende e istituzioni a raccontarsi, innovarsi e immaginarsi nel futuro, per guardarsi con occhi diversi attraverso gli artisti contemporanei.

Workshop, coaching e percorsi di crescita dedicati ad imprenditori e management per sviluppare visionarietà e un approccio purpose-oriented al lavoro 

ARTxLEADERS

PARTNER

Innovazione

Gli artisti rappresentano il centro di ricerca e sviluppo dell’umanità. Attraverso il modo in cui sfidano i materiali e i concetti del nostro tempo producono nuovi pensieri e generano idee innovative.

Sostenibilità

Essere sostenibile significa saper durare nel tempo. Gli artisti quotidianamente si confrontano con la progettazione di opere in grado di superare le sfide del tempo.

Posizionamento

Con il suo valore simbolico l'arte rappresenta lo strumento principale per posizionare il brand a livello internazionale consentendo di raggiungere contemporaneamente pubblici differenti.

Visione

Gli artisti sono gli unici attori sociali che sistematicamente colgono i segnali della realtà e immaginano le evoluzioni future della società.

ICONIC PROJECTS

eniCorporate_B1colorA.jpg

ENERGIE CONTEMPORANEE

La mostra, ospitata al piano -1 del Gazometro 3, racconta l’energia che cambia attraverso 17 tra i migliori artisti italiani della nuova generazione, invitati a interpretare gli spazi attraverso la forza generativa dell’arte contemporanea. 

Eni crede fermamente nel ruolo dell’innovazione, investendo nella ricerca e nello sviluppo di tecnologie in grado di accelerare l’evoluzione del settore, e cercando di facilitare l’incontro e la collaborazione tra innovatori di ogni campo.

La mostra è un occasioni per sperimentare e offrire ai visitatori delle prospettive inusuali reinterpreta il concetto di energia legato al Ventesimo secolo – con il gas all’interno dei gazometri protesi verso il cielo - concentrando l’intera produzione artistica sottoterra, dove le sculture e le installazioni degli artisti proiettano i visitatori in un orizzonte temporale indistinto.

MAECI.jpg

CONNECT IT

La mostra “Connect-it. Visions to connect the world“, prodotta dal Ministero degli Affari Esteri in collaborazione con Ance (Associazione nazionale costruttori edili), è un racconto dellʼevoluzione del settore infrastrutturale in Italia in maniera multidisciplinare, grazie agli sguardi trasversali di un fotografo, un video artista, un compositore e uno scrittore. 

 

“Connect-It” è concepita come un’avventura interattiva dove ogni tappa suggerisce un’immersione sensoriale, capace di portare il visitatore nel cuore delle grandi opere italiane.

La mostra è suddivisa in cinque capsule a forma di spirale ognuna è legata ad un tema specifico del mondo delle connessioni: il paesaggio, le città, la storia, il patrimonio e i confini. Una sesta capsula è dedicata alle infrastrutture realizzate allʼestero dalle aziende italiane, attraverso due proiezioni su schermi a parete.

conai.jpg

PREMIO ARTE CIRCOLARE

Da tempo gli artisti si interrogano sulle questioni ambientali più urgenti portando all’attenzione del grande pubblico le sfide che la società deve affrontare per favorire uno sviluppo sostenibile.

 

CONAI, consorzio nazionale imballaggi, invita ogni anno dieci esponenti della nuova generazione di artisti italiani a reinterpretare l’economia circolare attraverso il pensiero artistico.

La mostra indaga la capacità dell’arte contemporanea di essere un veicolo di innovazione grazie alla capacità di produrre visioni controintuitive e punti di vista laterali ma lungimiranti. 

VINCITORI

2024

Camilla Alberti

G7 Ambiente, Reggia di Venaria

2023

Ruth Beraha

MAXXI Corner - Camera dei Deputati - Ministero delle Imprese e del Made in Italy

2022

Giulio Bensasson

Palazzo Taverna

VISION
OF 
FUTURO

Rubrica di interviste su Artribune che raccoglie le visioni ai leader delle organizzazioni globali che rappresentano i nuovi protagonisti della scena sociale, scientifica economica e culturale di quest’epoca. Le interviste si focalizzeranno su aziende e organizzazioni che hanno uno stretto legame con l’arte contemporanea. Un osservatorio sui temi della complessità e della sostenibilità per raccogliere ispirazione e immaginare nuove direzioni di sviluppo.

bottom of page