top of page

About Us

Spazio Taverna è uno studio curatoriale fondato da Marco Bassan e Ludovico Pratesi, che indaga i processi di contaminazione tra l’arte contemporanea e altri mondi professionali , per produrre nuove forme di narrazione in grado di interpretare la complessità del presente e le sfide del futuro. L’attività di Spazio Taverna si sviluppa secondo tre direttrici principali: l’attivazione del Genius Loci , le Esperienze e le relazioni tra l’arte e la società .

Storia

Il rapporto con palazzo Taverna

Spazio Taverna nasce nel 2020 all’interno dell’appartamento dove negli anni Settanta avevano sede gli Incontri Internazionali d’Arte, un’associazione fondata da Graziella Lonardi Bontempo per promuovere l’arte contemporanea emergente. Il palazzo , costruito dai principi Orsini su una piccola altura artificiale composta da frammenti di pietre e marmi dell’antica Roma, costituisce un esempio del potere simbolico del Rinascimento, quando l’arte era al centro della cultura italiana , in stretta relazione con l’alchimia, la magia, la filosofia, la scienza e la letteratura. Questa rete di connessioni ispira l’attività di Spazio Taverna.

L’eredità degli Incontri Internazionali d’Arte

Nei primi anni Settanta una delle attività più innovative promosse dagli Incontri e curate da Achille Bonito Oliva erano mostre e performance della durata di una sola sera, alle quali hanno partecipato artisti come Andy Warhol, Joseph Beuys, Jannis Kounellis, Gino De Dominicis , Daniel Buren, Enzo Cucchi . Da questa suggestione abbiamo  immaginato le Esperienze, dove il pubblico può vivere un mondo unico , dal forte potere trasformativo. Dalla commistione tra la cultura eclettica del Rinascimento e la forza sperimentale degli Incontri nasce il progetto di Spazio Taverna .

bottom of page