top of page

lunedì 29 maggio 2023

Traumclub

Alice Paltrinieri

Alessandro Guastadisegni

"Quando la massa dei pensieri del sogno soggiace alla pressione del lavoro onirico, le singole parti vengono girate, frammentate, accostate come del ghiaccio galleggiante"



S. Freud

Alice Paltrinieri

Roma, 1987.

Si forma al liceo artistico con cesare tacchie affiancherà negli anni diversi artisti internazionali. Si laurea in scenografia lavorando per un periodo in ambito cinematografico. La sua formazione negli anni tra Roma, Londra e Berlino le permette di allargare la propria ricerca alle tecnologie che sono oggi parte fondamentale per il suo lavoro. “Spazio, interazione, memoria. Questo il trinomio necessario per leggere gli esiti recenti della ricerca di Alice Paltrinieri circa gli ultimi due anni di sperimentazione, si registra un impiego crescente di componenti tecnologiche, declinate, insieme a materiali diversificati, in installazioni site-specific, in cui il fruitore riveste un ruolo attivo nella definizione dell'opera. L'artista, con il ricorso a circuiti, sensori e materie effimere, campiona le traiettorie dell'esperienza, rilevandone le contingenze e le mutazioni. Cosí, interpretando lo spazio come luogo dell'interazione, la sua esplorazione costruisce nessi fra ambienti differiti e ne riformula i limiti, fino a precisarsi come equivalente estetico di una memoria plurale, complessa e impermanente." (Davide Silvioli)

Espone in Italia e all'estero, tra le ultime mostre "Io sono qui" al palazzo ducale di Tagliacozzo con Spazio Taverna, "0;0" curata da Davide Silvioli, al MAXXI corner per il premio Conai "Arte Circolare", la partecipazione alla Biennale dell'immagine a Chiasso, a Milano per Spazio Serra, a Como per Galleria Ramo, al Palazzo Doria Pamphilj, alla Villa reale a Monza, ha partecipato a residenze in Italia e nel 2017 vince il premio Setup come miglior artista under 35. E' attualmente rappresentata da Galleria Ramo.

Alessandro Guastadisegni

​Ingegnere del suono e sound designer formatosi presso SAE Institute di Londra con un Bachelor of Science first class honours nel 2011. Dal 2012, ha stabilito la sua base operativa a Roma, collaborando come freelance con aziende come Sky, Wind, Hasbro gaming, Microsoft, Discovery channel ed Enel. La sua competenza si estende principalmente nel campo dell'audio interattivo, esercitato sia nel settore dei videogiochi, dove lavora come audio designer e compositore, sia nel contesto delle installazioni e delle performance musicali. Tra queste ultime, fa parte del collettivo Jazz-elettronico Ugoless. Da anni dedica una parte significativa del suo tempo alla didattica, detenendo la cattedra di Tecniche e metodologie dei videogiochi presso SAE Institute di Milano, dove condivide la sua esperienza e conoscenza con la nuova generazione di professionisti del suono.

bottom of page