top of page
MNR Crypta Balbi i sotterranei 2.jpg

Eternal struggle of my desire

Roma

Novembre 2022

Crypta Balbi

Dicembre 2022

Numero Cromatico

La ricerca di Numero Cromatico si muove dai meccanismi della percezione umana in relazione all’opera d’arte, alla progettazione di ambienti e percorsi multisensoriali, sino all’utilizzo di materiali naturali e intelligenze artificiali per la costruzione di dispositivi ambigui e attivanti per l’osservatore.

Le opere di Numero Cromatico si collegano alla dimensione del sito archeologico della Crypta Balbi dove gli scavi hanno fatto emergere numerose attività produttive, tra le quali una fullonica dove in età romana era lavata e tinta la lana, tessuto utilizzato negli arazzi di Numero Cromatico.

Il forte legame di Numero Cromatico e del Museo della Crypta Balbi con la dimensione artigianale suggerisce una riflessione sul perdurare di una manualità di carattere arcaico, che assume nuovi significati nel Ventunesimo Secolo con l’ausilio delle nuove tecnologie.

 “La sede di Crypta Balbi” annuncia Stéphane Verger “si prepara a una grande stagione di rinnovamento e di rigenerazione urbana che abbiamo voluto anticipare con l’esposizione nei suoi spazi dell’innovativo progetto artistico di Numero Cromatico”.

 

“Gli Arazzi di Numero Cromatico riattivano l’energia, le suggestioni e la storia di questi spazi, restituiti al pubblico con rinnovata visibilità, fruibilità e continuità” spiega Ludovico Pratesi. “In questo senso presente e passato, tecnologia e natura, arte contemporanea e archeologia collaborano e lavorano insieme come un’unica entità intelligente” aggiunge Marco Bassan.

 

Infine, i testi d’amore selezionati dall’intelligenza artificiale e presenti nelle opere di Numero Cromatico si ricollegano al concetto di amore negato, condizione propria delle ragazze rinchiuse nella Confraternita delle vergini miserabili di Santa Caterina dei Funari, fondata nel 1543, che occupava parte dell’attuale area del sito, alle quali venivano insegnate alcune attività manuali tra le quali il ricamo e il cucito, per trasformarle in “donne oneste e timorate di Dio”.

Mostra
bottom of page